Calvizie femminile: come affrontare il problema

No, non esiste nessuna cura efficace per la calvizie femminile o alopecia androgenetica femminile.

In queste pazienti è di frequente riscontro una carenza di ferro associata talvolta a policistosi ovarica e familiarità per calvizie nelle donne (madre, zia, nonna). Tutti gli esami ormonali nella stragrande maggioranza dei casi sono normali a meno che l'esame clinico non ci indirizzi diversamente. L'evoluzione del diradamento è lenta e progressiva con modificazioni in alcuni periodi della vita che sono: il periodo post puberale, la gravidanza durante la quale i capelli possono essere addirittura più belli per poi tornare a peggiorare subito dopo, la pre-menopausa e la menopausa.

Per cui qualora il diradamento presenti dei chiari presupposti clinici, l'unica terapia in grado di migliorare il problema può essere il trapianto o meglio l'autotrapianto di capelli che va sempre effettuato secondo una chiara programmazione vista l'evolutività del problema.