Calvizie: quali sono le cause principali?

Le principali cause di calvizie possono essere molteplici e spesso di pertinenza dermatologica e spaziano: dall'alopecia areata, al lupus, al lichen, a disturbi endocrini quali quelli tiroidei, a carenza di ferro, diete eccessivamente restrittive, utilizzo prolungato di alcuni farmaci, febbri alte, stress ed altre ancora.

Le calvizie di pertinenza chirurgica sia nell'uomo che nella donna sono invece quella androgenetica maschile e femminile (oggi sempre più frequente) e quelle post traumatiche (cicatrici,ustioni o esiti di interventi o terapie che hanno coinvolto il cuoio capelluto quali ad esempio quelli neurochirurgici).

Nel primo caso ovvero quello della calvizie androgenetica si ricorre quasi esclusivamente all'autotrapianto o "trapianto di capelli" mentre nelle forme post traumatiche si ricorre agli interventi di espansione del cuoio capelluto riservando l'autotrapianto ai casi più limitati o talvolta come chirurgia di completameno o rifinitura se necessaria dopo l'espansione del cuoio capelluto.