Liposuzioni, filler e laser - boom di interventi maschili

Da: La Repubblica

15 marzo 2011

Liposuzioni, filler e laser - boom di interventi maschili

Chirurgia estetica: aspirazione di adipe da mammelle e "maniglie dell'amore", autotrapianto di capelli, rinoplastica e depilazione con laser. Numeri in crescita: dopo gli Stati uniti cambia il trend anche in Italia. Ritocchi dell'uomo dall'1% del 2009 al 15,54 del mese scorso.

Liposuzioni, filler e laser boom di interventi maschili

 di Claudia Bortolato

La crisi sembra non aver tarpato le ali al bisogno dei maschi.  « Dieci anni fa solo il 10% degli uomini poneva quesiti estetici, oggi è il 70 a chiedere consigli su creme anti-età o after shave per il proprio tipo di pelle », osserva il dermatologo Antonino di Pietro, presidente  Isplad. Un'ondata di edonismo (secondo alcuni di narcisismo) che si riflette nei "numeri": secono l'Asaps (American Society for Aesthetic Plastic Surgery), le richieste di interventi importanti, liposuzione o liposcultura, rinoplastica, autotrapianto dei capelli, nel 2009 sono cresciute del 8,6%.

Stesso boom nel nostro Paese, dove secondo i dati dei Centri LaClinique (13 centri su tutto il territorio), gli interventi di chirurgia plastica ed estetica dei maschi sono passati dall'1% del 2009 al 15,54% di questo febbraio. « Per il corpo gli interventi più richiesti - spiega Piero Rosati, docente di chirurgia plastica ed estetica all'università di Ferrara - sono le liposculture per eliminare il grasso localizzato su addome, pancia e "maniglie dell'amore" e, meno spesso, per aspirare l'adipe in eccesso delle mammelle, causa delle "false ginecomastie". Se la ginecomastia è effettiva, si asporta l'eccesso di ghiandola mammaria attraverso piccole incisioni intorno all'areola. Sul fronte viso/testa, oltre ai difetti del naso, anche funzionali, che richiedono una rinoplastica, o del contorno occhi (correggibili con blefaroplastica), l'ossessione di molti maschi è la calvizie, con 13.064 richieste di autotrapianto di capelli negli Usa nel 2009 ».

« L'autotrapianto con tecnica mini e microchirurgica ha un risultato estetico gradevole e duraturo e permette di trasferire i capelli con la loro radice dalle zone che ne sono prive », commenta Rosati. In ascesa ritocchi soft e "a tempo" di dermatologia plastica che, al maschile, segnano nel 2009 un più 11,4% secondo l'Asaps. « Negli Usa sono molto usate le iniezioni di tossina botulinica - ricorda Di Pietro - che in Italia hanno meno appeal anche perchè alcuni studi attestano possibili effetti collaterali, anche gravi. L'uso a fini estetici inoltre è approvato solo per le rughe glabellari (tra le sopracciglia): su un contorno occhi e fronte la completa responsabilità è del medico ». In Italia, più diffuso l'utilizzo dei filler a base di acido ialuronico di diversa densità per riempire rughette e solchi o aumentare il volume delle labbra, trattamento, quest'ultimo, che sembra sempre più attrarre anche l'uomo. « Per il corpo riscuote molto successo l'epilazione con il laser ad alexandrite, soprattutto su torace e schiena, per eliminare problemi di ipertricosi o, semplicemente, per avere una pelle più glabra. »

 
La Repubblica - Liposuzioni, filler e laser - boom di interventi maschili